MICHELANGELO BUONARROTI – Documentario

michelangelo documentarioMichelangelo è considerato uno dei più grandi artisti di tutti i tempi, e si considera il David, qui a destra, una delle sculture più belle e importanti del mondo, insieme a La pietà,  nonchè l’affresco della Cappella Sistina, una delle pitture più importanti di sempre.

In quasi 4h di Documentario, Piero Angela, cerca di spiegarci, oltre che la vita le opere di questo straordinario artista, nato in un paesino vicino ad Arezzo nel 1475, figlio di un piccolo podestà del posto, già giovincello, era piuttosto irrequieto, ma gli piaceva dipingere, ed entrò in una bottega d’arte a 13 anni, dal Ghirlandaio, dove imparò a dipingere e scolpire, e tutte le tecniche che servivano  a fare questo mestiere.

A 15 anni Michelangelo, viene selezionato per la sua bravura dallo stesso maestro Ghirlandaio, ad andare a corte di Lorenzo de’ Medici, per lavorare, è la prima grande svolta della sua carriera, in quanto a quel tempo la corte di Lorenzo dei Medici c’erano i più grandi artisti dell’epoca.

Il Rinascimento Italiano è uno dei periodi più straordinari periodi italiani, il mecenatismo ed il piacere del bello traboccava dalle strade: letteratura, scienze, architettura, scienza, erano la moda che diventò regola, chissà quando tornerà una stagione simile…. 


michelangelo

Ho voluto mettere questo documentario così articolato e lungo, perchè lo considero uno dei migliori documentari su Michelangelo. Se c’è un bravo divulgatore in Italia è Piero Angela, non bravo quanto il figlio, ma certamente molto professionale ed attento, documentato e il più completo possibile.

Un opinione personale: delle poche opere che sono riuscito a vedere di Michelangelo, tutte, più o meno mi hanno colpito, in praticolare il Davide, ma credo che come scultura sia stato il Mosè che mi ha veramente impressionato, mentre per la Cappella Sistina, ricodo che, la prima volta che entrai in vaticano e la vidi, durante una gita scolastica e ci spiegarono che quel pittore l’aveva dipinta da solo, in tanti anni e su un’impalcatura mi chiesi subito come diavolo avesse potuto fare a dipingere una cosa così immensa, sembrava infatti che non finisse più, non tanto ad una prima visione, ma guardando più attentamente quei dipinti – ancora non erano stati restaurati ed i colori erano molto più scuri di ora – che erano molto particolareggiati, mi chiedevo come avesse potuto svolgere quel lavoro in solo 4 anni. 

Buona Visione.

MICHELANGELO BUONARROTI – Documentarioultima modifica: 2012-06-24T21:33:00+00:00da blogmaster70
Reposta per primo quest’articolo