IRAN: TRA ATOMICA E CORANO – Documentario

iran documentarioIl Popolo iraniano scese spontaneamente in piazza, dopo l’11/09 con migliaia di candele accese, piangendo per i morti americani.

E’ questa, una delle immagini più esemplificative dei veri sentimenti del popolo iraniano, un popolo molto progredito e sviluppato tecnologicamente, con tradizioni millenarie, un paese caratterizzato da terremoti, e Noi, non dobbiamo preoccuparci se avremo a che fare con l’Iran, ma bisogna preoccuparci di capire con che tipo di Iran avremo a che fare.

Fu la prima nazione medio-orientale a nazionalizzare il petrolio, mandando via dal proprio territorio le compagnie occidentali, nel 1951, e questo era un passo importante per la democratizzazione , per poter costituire una monarchia costituzionale, ma la paura di perdere le risorse petrolifere e la paura che il paese potesse diventare comunista spinse la CIA, nel 1953, a fare una delle sue rivoluzioni segrete, migliaia di oppositori comunisti e islamisti furono arrestati, torturati ed uccisi, e si instaurò un regime autoritario con a capo lo Scià  con il supporto USA, che durò fino alla rivoluzione islamica del 1978, periodo che non fece altro che inasprire l’odio per gli americani, in tutto il paese.

Un altro grosso collante nazionale fu la guerra contro l’Iraq,  che durò 8 anni ed in cui caddero migliaia di giovani ragazzi iraniani, per la maggior parte volontari.

Il Nucleare fu importato in Iran dall’America, proprio negli anni ’50 , faceva parte di un accordo per lo sviluppo dell’energia nucleare in paesi arabi, come la Turchia e il Pakistan, ma la rivoluzione khoeminista cambiò tutto, ed ora che l’Iran sta arrivando a produrre energia, con la quale potrebbe produrre anche la bomba atomica, e, essendo uno stato sovrano non vedo perchè questo non possa accadere.

Considerazioni personali:

  1. Se l’Iran dovesse un giorno, avere delle armi atomiche, tutti i rapporti tra potenze medio-orientali cambierebbero, è questa, secondo me, la paura più grande occidentale, e una qualsivoglia invasione come è avvenuto in Iraq o in Afghanistan non sarebbe più possibile, in quanto si creerebbe una parità, fondata sulla ‘distruzione mutua assicurata‘, una regola non scritta che per 50 anni ha stabilito i rapporti di forza tra Usa ed Urss nella guerra fredda.
  2. Il popolo iraniano è terrorizzato da un’invasione occidentale che voglia conquistare il petrolio, e si sta preparando a questa dal 1978, quindi a livello tecnologico e militare è molto più preparato di quanto si possa mai immaginare.
  3. I continui proclami aggressivi dei vari leader iraniani, vengono fatti per rafforzare un sentimento di autodeterminazione, che negli anni si è rafforzato per le continue ingerenze straniere nella propria politica
  4. Le sanzioni contro l’Iran stanno alzando il livello di tensione, paura e terrore tra Iran e resto del mondo, e questo è molto pericoloso e, sostanzialmente, potrebbe portarci verso il baratro, cioè uno scontro che da economico può diventare armato.
  5. Molti paesi occidentali in realtà, hanno delle deroghe sull’embargo sul petrolio iraniano, paesi occidentali in crisi e senza risorse petrolifere, come Italia e Giappone.
  6. Gli iraniani, o meglio, quello persiano è un popolo distinto dall’arabo, la maggior parte di loro, sentono fortemente questa distinzione, e la rivendicano con forza e fermezza, fino ad estremizzarlo, tanto da arrivare ad una sorta di odio verso gli arabi.

atomica iran

Sopra: molto interessante questo documentario proposto dalla Rai ‘Iran tra atomica e corano‘, in quasi un’ora ci spiega la storia contemporanea iraniana in modo semplice ed il più distaccato possibile.

Sicuramente da vedere.

Buona visione.

IRAN: TRA ATOMICA E CORANO – Documentarioultima modifica: 2012-06-29T06:59:00+00:00da blogmaster70
Reposta per primo quest’articolo