VIETATO VIETARE: LA CONTESTAZIONE GIOVANILE 68 – Documentario

vietato vietare contestazione '68Un bel documentario, che racconta in quale humus si è formato e come si è sviluppata la contestazione giovanile del ’68.

Vietato Vietare, era uno dei principali slogan di quei giovani contestatori.

La rivoluzione mondiale culturale del ’68 ha varie ragioni di fondo, ma in Italia, la più importante è certamente un cambiamento culturale e politico molto profondo di tutto il paese, cambiamento derivato dalla situazione economica – erano gli ultimi anni del boom, con genitori con bassa scolarità, i giovani si trovano insieme alle università, il costume cambia, erano da poco arrivate le minigonne e le notizie della contestazione americana e il maggio francese del 68.

Uno dei più interessanti momenti culturali italiani, insieme a quello della diffusione di internet, che sta profondamente cambiando la Nostra società, proprio ora.

CONTESTAZIONE 68

Sopra: questo documentario, molto riassuntivo, di un periodo che se vogliamo andarlo ad analizzare attentamente, non basterebbe un corso di laurea, ci spiega in modo semplice ma anche molto chiaro cosa successe alla fine degli anni ’60 tra i giovani italiani, ma non tutti. Ricordiamo, che molti però,  non andavano a scuola, ed erano la maggioranza all’epoca, dopo i 14 anni, la regola era andare a lavorare, infatti e solo quelli provenitnei dalle famiglie più abbienti, mandavano i figli alle superiori e, a maggior ragione all’università , anche per questo, insieme al fatto che questo movimento diventò politico, ma per poter ‘arrivare’ a tutta la popolazione e farsi conoscere, ci mise anni.

Gli strascichi culturali del 68, hanno influenzato, ed ancora influenzano profondamente la cultura e la politica italiana.

VIETATO VIETARE: LA CONTESTAZIONE GIOVANILE 68 – Documentarioultima modifica: 2012-06-30T22:15:00+00:00da blogmaster70
Reposta per primo quest’articolo