SOMMERGIBILI TEDESCHI – U-BOOT – LA VERA STORIA – Documentario

uboot sottomarini tedeschi La battaglia dell’Atlantico, fu fondamentale per le sorti della seconda guerra mondiale, dal 1939 al 1945, le acque dell’Oceano Atlantico videro uno scontro senza esclusione di colpi, in particolare tra i temutissimi U-Boot tedeschi e la marina americana, sia civile che militare, gli approvvigionamenti che dall’America andavano in Gran Bretagna erano diventati la pedina fondamentale per poter volgere la guerra al proprio favore: più navi americane i sottomarini tedeschi affondavano, più navi – fino  una ogni 4 giorni – gli americani varavano, i sommergibili tedeschi sembrano imbattibili, finché, nel 1941 gli inglesi riuscirono ad affinare le tecniche di rilevazione radar, con un radar a onde corte e nil 5 maggio riuscirono a trovare la macchina criptatrice Enigma, e , nel frattempo il Primo calcolatore elettronico del Mondo, inventato da Turing, riusciva a decifrare questi messaggi.

La differenza tra sommergibili e sottomarini è che questi ultimi, sono una evoluzione dei primi, e svolgono la propria attività prevalentemente sott’acqua, gli U-Boot, nacquero come sommergili, e solo gli ultimi modelli di questi, come vedremo, si possono definire sottomarini.

L’importanza riscontrata in guerra dagli U-BOOT fu tale, che influenzò per sempre l’Industria Bellica e la strategia militare del XX° secolo, infatti, in tutta la guerra fredda, fu data un enorme importanza ai sottomarini

  1. Sottomarini Tedeschi costruiti: 1157
  2. Sottomarini Tedeschi affondati: 789
  3. Affondamento navi alleate: 2828 (dati totali di tutta la guerra, furono aiutati da oltre 30 sommergibili italiani e quelli giapponesi ) 
  4. Bombardarono spesso i pozzi petroliferi della Florida, causando ingenti danni.
  5. Causarono circa 30.000 morti tra le marinerie alleate, di cui in larga parte erano marinai civili, che però sapevano il rischio a cui andavano incontro…

u-boot tedeschi
Sopra: uno dei primi modelli di U-BOOT tedeschi: all’inizio della guerra la marina militare tedesca non era molto preparata in termini di guerra di profondità, e dava più importanza alla costruzioni di grandi navi , molto pesanti, ma con lo svolgersi degli eventi, cambiò strategia, costruendo sempre nuovi e più potenti U-Boot; questo è un modello del 1939.


I tedeschi, con il tempo riuscirono a costruire e migliorare i propri U-BOOT, ma quelli che si possono considerarare veri e propri sottomarini solo il tipo 21 e 23; il numedo che segue la siglia U-Boot, sta ad indicare il numero del vascello.

  1. Tipo I
  2. Tipo II
  3. Tipo V
  4. Tipo VII
  5. Tipo IX
  6. Tipo X
  7. Tipo XIV
  8. Tipo XVII
  9. Tipo XVIII
  10. Tipo XXI
  11. Tipo XXIII
SOMMERGIBILI TEDESCHI – U-BOOT – LA VERA STORIA – Documentarioultima modifica: 2012-07-16T09:51:00+00:00da blogmaster70
Reposta per primo quest’articolo