La strage del Governo polacco 2010 quando il complotto diventa realtà video

strage del governo polacco 2010Era il 10 Aprile 2010 quando un Tupolev 154 precipita in Russia: all’interno , oltre al Capo di Stato Lech Kaczynski, c’é quasi tutto il governo polacco nonché l’apparato della difesa polacca.

Pochi giorni dopo, un agente segreto del Cremlino, dopo essere passato agli occidentali rivela: “C’é Putin dietro a questa strage“.

E’ così che inizia l’ultimo dei misteri globali, dai più definito una teoria del complotto, che ora sembra diventare una realtà.

Proprio stamattina il giornale polacco Rzeczpospolita, ci dice che sono state trovate tracce di esplosivo in 30 sedili dell’aereo, oltre che nell’ala dello stesso: nitroglicerina e TNT sono gli elementi trovate

La notizia della scoperta di depositi di esplosivi immediatamente trasferiti nelle mani di Varsavia procuratore generale Andrew Seremeta e il procuratore capo militare, il colonnello. Jerzy Artymiak. Procuratore Generale, ha personalmente trasmesso l’informazione al primo ministro Donald Tusk. 

Per la verità, proprio in quelle campagne, durante la 2a guerra mondiale ci furono delle intense battaglie tra i tedeschi e l’armata rossa, questo potrebbe far presupporre che le tracce di esplosivo trovate siano tracce che hanno contaminato il veivolo stesso nel momento in cui è precipitato.

La cosa che fa insospettire, è che quando gli esperti russi fecero questo tipo di analisi, 2 anni fà, niente di tutto questo venne fuori.

E’ stato uno degli agenti segreti più famosi di tutti i tempi. E’ morto due anni fa ad appena 53 anni. Si chiamava Sergei Tretyakov e quando era ancora in vita ha ispirato un celebre libro del giornalista della ‘Washington Post’, Pete Earley, intitolato “Il Compagno J“. Ufficialmente era un diplomatico: in realtà però, è stato a lungo un colonnello dell’Svr, il servizio segreto russo per l’estero, che ha rimpiazzato il Kgb dopo la caduta dell’Unione Sovietica. Quello che questo agente segreto diceva (morto 2 mesi dopo l’incidente!) , era non tanto che i servizi segreti russi avessero usato degli esplosivi ma che avrebbero negato l’atterraggio in quell’aereoporto, proprio per indurre il Presidente a cercare di atterrarvici, l’aereoporto era molto vicino al lungo in cui tutto l’apparato polacco si doveva dirigere: Kathyn, un paese in russia dove si stava solgendo una commemorazione del famoso massacro di Kathyn, dove persero la vita migliaia di polacchi, uccisi dall’armata rossa. (potete leggere i particolare della ricostruzione dell’incidente, in fondo all’articolo).

Articolo di Jane Burgermeister www.theflucase (Aprile 2010)

“La morte di personalità del governo polacco e di leader militari in un incidente aereo avvenuto Sabato scorso possono drasticamente cambiare il panorama politico del paese e indebolire la posizione del Ministro della Sanità Polacco, Ewa Kopacz, che ha rifiutato il vaccino contro la falsa pandemia dell’influenza suina lo scorso autunno. 


Kopacz è stata l’unico ministro della salute in Europa, a rifiutare il vaccino contro l’influenza suina, nonostante l’intensa pressione della OMS e delle aziende farmaceutiche. Il suo rifiuto è stata una mossa astuta, che ha innescato un dibattito sulla necessità del vaccino contro l’influenza suina in tutta Europa. Il 29 marzo, il Consiglio d’Europa ha elogiato il Ministro della Salute Polacco Ewa Kopacz per la sua gestione della pandemia nel corso di un’audizione di alto profilo. Il Comitato del Consiglio sul sociale, salute e famiglia ha detto che la decisione di Kopacz di non ordinare vaccini contro l’influenza suina, a dispetto di pressione da parte degli organismi sanitari e le aziende farmaceutiche, era corretta.


Kopacz ha detto che la Polonia aveva trovato le condizioni proposte dalle case farmaceutiche inaccettabili. Ha notato che la Polonia ha avuto meno casi mortali del virus dell’influenza suina e il virus è stato meno virulento che in altri paesi. Il Ministro inglese Paul Flynn, che sta preparando una relazione del Consiglio d’Europa sulla falsa pandemia da rendere pubblica alla fine di aprile, ha definito la decisione “un atto di coraggio”. Flynn ha detto: altri paesi avevano sprecato milioni di euro per vaccini inutili. Inoltre, Marc Gentilini, ex capo della Croce Rossa Francese, ha anche detto che la Polonia può servire come esempio su come gestire la minaccia di una pandemia A/H1N1.

Ma Kopacz è stata in grado di resistere alla pressione di comprare i vaccini per l’influenza suina perché poteva essere sicura del sostegno e del potere reale del suo governo, dei servizi di sicurezza e dell’esercito. Questi “poteri dietro il trono” mettono i ministri al riparo da rappresaglie, minacce e licenziamenti. I capi del servizio segreto militare in Polonia hanno anche sostenuto con forza l’indipendenza del governatore della banca centrale.


La decisione di Kopacz di non comprare vaccini contro l’influenza suina è stata ferocemente criticata da Janusz Kochanowski che ha anche minacciato di presentare un’azione legale contro di lei, il che rendeva ancora più vitale per lei avere una rete di sostegno tra gli istituti chiave come i servizi segreti e l’esercito.


E ‘vero che il difensore civico Kochanowski è anche lui morto nell’incidente aereo insieme con i capi militari, il capo della sicurezza del servizio segreto ed il governatore della banca centrale. Tuttavia, il potere del difensore civico è piccolo rispetto a quello dell’esercito e dei capi dei servizi segreti e negli scacchi, un pedone è spesso sacrificato per ottenere il re.


Eliminando il presidente, i due candidati alla presidenza, l’intero comando militare, la leadership di servizi finanziari e quelli segreti della Polonia nello stesso tempo, il pro-OMS, pro-FMI, filo-euro-governativo Donald Tusk è in grado di effettuare un colpo di stato. L’attuale presidente Bronislaw Komorowski si è già mosso con rapidità per occupare posizioni chiave, come il comando dei servizi di sicurezza, approfittando dello stato di shock in cui la Polonia si trova.


E ‘vero che questo è in linea con la Costituzione, ma la costituzione non è mai stata pensata per un situazioni in cui il presidente, due dei tre candidati alla presidenza, i capi militari ed il capo dei servizio segreto ed il governatore della banca centrale fossero stati tutti uccisi nello stesso incidente aereo in circostanze sospette. Questo è sicuramente un caso di diritto penale, non un caso di diritto costituzionale. Non vi è però abbondanza di prove che punta al gioco sporco.


Il penale dovrebbe essere presentato contro Komorowski e Tusk. Un cambiamento completo delle elite al potere in Polonia, apre la strada a Tusk per introdurre nuove politiche economiche e di salute pubblica che favoriscano anche l’OMS, le aziende farmaceutiche e le banche. La rete di sostegno invisibile può distruggere Kopacz e preparare la scena per l’eventuale eliminazione di un efficace avversario del vaccino pandemico e anche della legge marziale.


Che l’OMS stia progettando una pandemia di influenza aviaria può essere visto dal fatto che il professor Bruno Lina, un professore affiliato al WHO (=OMS) , sta svolgendo esperimenti per combinare l’influenza suina con l’influenza aviaria. Inoltre, l’OMS ha rifiutato di modificare la sua dichiarazione del livello di pandemia 6 che le permette un significativo potere sui governi dei singoli paesi. Inoltre i governi, come ad esempio il governo del Regno Unito, hanno cancellato l’ordine per vaccini contro l’influenza suina solo per cambiarli con vaccini contro l’influenza aviaria.


L’eliminazione delle elite indipendenti della Polonia in un incidente aereo ben progettato, serve anche come monito per altri politici e figure militari in Europa impegnate contro l’OMS ed i globalisti. Flynn e il Consiglio d’Europa hanno avviato una propria indagine interna all’OMS e sulle risposte governative alla pandemia, e un rapporto dovrebbe essere concluso alla fine di aprile per essere votato dai rappresentanti eletti da 47 nazioni, e andare ai parlamenti d’Europa, che vedono con paura il risultato.


Chi è chiaramente contrario alla richiesta della COE: ha rifiutato di inviare esperti per la seconda udienza a Marzo, in cui il pannello COE ha ascoltato non solo la testimonianza di Kopacz, ma anche un critica devastante sui vaccini da parte dell’epidemiologo dott. Tom Jefferson. La relazione COE, anche se in forma attenuata, potrebbe creare le basi per lo smantellamento del sistema di gestione della pandemia che l’elite mondiale ha istituito per generare morti di massa, vaccinazioni forzate e l’imposizione della legge marziale.


L’epurazione delle élite in Polonia potrebbe essere l’inizio di purghe di oppositori al vaccino in tutta Europa dato che l’OMS e le società farmaceutiche sono in marcia per un secondo tentativo di lancio di una pandemia globale, questa volta usando il virus dell’influenza aviaria.


In base al trattato di Lisbona, la polizia UE può arrestare chiunque sia sospettato di terrorismo, anche se la Costituzione Europea vieta ciò. I globalisti nella UE e negli Stati Uniti stanno espandendo la definizione di terrorista che comprende anche chi critica le loro politiche ed i crimini commessi in un chiaro abuso di legge.”

LA RICOSTRUZIONE dell’incidente ( versione russa):

– Il governatore della regione di Smolensk, Sergei Antufiev, ha spiegato che «l’aereo si stava preparando all’atterraggio, ma non ce l’ha fatta a raggiungere la pista. Secondo prime informazioni – ha aggiunto Antufiev – l’aereo ha strusciato le cime degli alberi, è precipitato e si è spezzato in varie parti. Non ci sono superstiti». Secondo la tv russa la torre di controllo dell’aeroporto di Smolensk aveva sconsigliato al pilota dell’aereo presidenziale polacco di atterrare per le proibitive condizioni del tempo. Sulla zona gravava una fitta nebbia e le autorità aeroportuali avevano quindi consigliato di dirigersi verso l’aeroporto di Minsk, in Bielorussia. Il pilota però avrebbe ignorato l’avvertimento e fatto tre tentativi di atterrare, andati a vuoto. Il quarto è stato quello fatale. I resti dell’aereo sono sparsi su un ampio raggio. La scelta del pilota sembra ancora più strana dato che l’aeroporto di Smolensk non è dotato degli speciali radar anti-nebbia ormai comuni in tutti gli scali occidentali. Intanto, secondo quanto riferito da fonti dell’amministrazione locale, entrambe le scatole nere del Tuipolev 154 precipitato sono state recuperate nel luogo dello schianto.

Fonti:

  1. corriere della sera
  2. espresso
  3. Rzeczpospolita
  4. wikipedia
  5. lascienzamarcia.blogspot.it


La strage del Governo polacco 2010 quando il complotto diventa realtà videoultima modifica: 2012-10-30T14:46:00+00:00da blogmaster70
Reposta per primo quest’articolo