La Costituzione Italiana Roberto Benigni (video integrale)

La Costituzione Italiana Roberto Benigni (video integrale)Se c’é un’argomento in cui gli italiani sono ignoranti, quello sono le leggi.

Le leggi italiane sono tante, tantissime in confronto ad altri paesi, e questo, almeno credo, sia uno dei motivi per cui l’italiano medio rinunci a priori ad occuparsene.

E’ difficile per non dire impossibile per un avvocato, per un giudice, per uno studente di giurisprudenza conoscere tutte le leggi italiane, si pensi per un semplice cittadino che ha la giornata impegnata a fare altro che non studiare la giurisprudenza..

Per questo motivo credo che questa della Rai sia un’ottima iniziativia: la divulgazione della Costituzione Italiana, o almeno i principi fondamentali é un’ottima cosa, anche se già é iniziata la polemica sui ‘costi’ di questa operazione.

Benigni é un professionista, uno dei migliori in ambito di divulgazione di cultura alta, quindi anche se questa operazione fosse costata qualche buon milione di euro, credo che il gioco vali la candela.

D’altronde un tempo, nelle scuole c’era una materia specifica: educazione civica, che insegnava, tra le prime cose, la Nostra Costituzione, ma sembra che questa bella consuetudine sia stata superata nel tempo.

D’altronde, ricordo che le spiegazioni che facevano alcuni insegnanti riguardo la costuzione erano pallosissime, mentre altri riuscivano a fartela apprezzare, non tutti hanno questo dono, Benigni ce l’ha, come si può vede di seguito: 

costituzione italiana firma

Sopra: una delle immagini-simbolo della Costituzione italiana: la firma del Presidente del Consiglio Alcide De Gasperi e del Presidente della Repubblica Enrico De Nicola, la Nostra Costituzione, é in vigore dal 1° gennaio 1948.

Sopra il video integrale de La più bella del mondo, la Costituzione italiana di Benigni, le 10 parti in cui è divisa questo video-playlist della durata in 1 ora:

  1. Ringraziamenti iniziali – La più bella del mondo
  2. I padri costituenti e l’articolo 1 – La più bella del mondo
  3. La lettura della costituzione di Roberto Benigni
  4. La sesta volta di Berlusconi – La più bella del mondo
  5. L’orgoglio di essere italiani – La più bella del mondo
  6. Senza lavoro crolla tutto – La più bella del mondo
  7. La Repubblica una e indivisibile
  8. La politica nel medioevo
  9. L’articolo 3
  10. Il meglio dello spettacolo


Sopra: il video integrale di oltre 2h dello spettacolo La più bella del mondo, di Benigni.

PRINCIPI FONDAMENTALI

  1. Art. 1. L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.
  2. Art. 2. La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.
  3. Art. 3. Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.
  4. Art. 4. La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto. Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.
  5. Art. 5. La Repubblica, una e indivisibile, riconosce e promuove le autonomie locali; attua nei servizi che dipendono dallo Stato il più ampio decentramento amministrativo; adegua i principi ed i metodi della sua legislazione alle esigenze dell’autonomia e del decentramento.
  6. Art. 6. La Repubblica tutela con apposite norme le minoranze linguistiche.
  7. Art. 7. Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani. I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le modificazioni dei Patti, accettate dalle due parti, non richiedono procedimento di revisione costituzionale.
  8. Art. 8. Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge. Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l’ordinamento giuridico italiano. I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze.
  9. Art. 9. La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.
  10. Art. 10. L’ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute. La condizione giuridica dello straniero è regolata dalla legge in conformità delle norme e dei trattati internazionali. Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica secondo le condizioni stabilite dalla legge. Non è ammessa l’estradizione dello straniero per reati politici.
  11. Art. 11. L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.
  12. Art. 12 La bandiera della Repubblica è il tricolore italiano: verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni.

Approfondimenti:

  1. La Costituzione Italiana per intero (i suoi 139 articoli, le disposizioni transitorie e i principi fondamentali) 
  2. Documentario sulla guerra di liberazione
  3. Documentari sulla storia contemporanea italiana
La Costituzione Italiana Roberto Benigni (video integrale)ultima modifica: 2012-12-18T12:31:00+00:00da blogmaster70
Reposta per primo quest’articolo